La Versilia, si sa, è il paradiso dei ciclisti!

La bicicletta qui la fa da padrona, non solo per chi si avventura lungo i numerosi e bellissimi itinerari possibili, come quelli descritti nei vari siti dedicati.
Fin da piccola, mi ricordo, che quando arrivava la bella stagione, si faceva il giro dei negozi di biciclette per scegliere quella da usare per quell’anno.
A Forte dei Marmi, infatti, ci sono parecchi negozi specializzati che offrono un ampia gamma di soluzioni, dalle più semplici alle super tecniche; offrono anche tour guidati per piccoli gruppi o singoli che non conoscono la zona e vogliono avventurarsi nel bellissimo entroterra versiliese.
Le bici, di tutti i tipi, si possono noleggiare ma gli appassionati si portano la propria, come se fosse un gioiello prezioso (e…spesso lo sono!!).

Anche tra gli ospiti del B&B ci sono appassionati ciclisti. Arrivano con bici super tecniche (con cui anche dormono!) sicuri che troveranno tutta l’assistenza necessaria dagli amici di Biemmebike. Li vedo partire la mattina super carichi all’idea di pedalare per chilometri in collina, in montagna o in pianura…qui ce n’è per tutti i gusti! E poi li vedo rientrare, sudati, stanchi ma felici. Ognuno mi racconta il suo record di performance prima di farsi una doccia e di raggiungere la spiaggia per il resto della giornata.

Si, ma il mio eroe è Egidio!
Lui non arriva CON la bici, lui arriva IN bici!!

 

Parte da Dolzago, provincia di Lecco, la mattina presto presto. Arriva a Forte dopo aver pedalato per 11 ore, attraversando la pianura verso Piacenza, poi scavallando l’Appennino passando per il passo della Cisa. Arriva solitamente nel tardo pomeriggio e, dopo una doccia rilassante alla Casa del Forte, si concede una buona cena con la moglie Fiorella che nel frattempo, ha passato la giornata in spiaggia (lei arriva in auto!!).

A volte, non contento del tragitto di SOLI 300 km, allunga cambiando percorso!
Allora la cosa si complica, i Km si moltiplicano e i giorni di viaggio diventano due. Da Dolzago a Peschiera del Garda, poi la ciclabile del Mincio fino a Mantova, poi Ferrara, e via per la ciclovia del Po lungo gli argini fino a Argenta e poi Faenza prendendo la Faintina fino a Firenze.Poi Lucca e, finalmente Forte dei Marmi. Totale circa 600 Km!!

Ciclisti appassionati, fatevi ispirare da Egidio!! Percorrete l’Italia lungo le vie possibili per arrivate al Forte e godervi il meritato riposo!!! Io  vi aspetto per darvi ristoro e sentire i vostri racconti!

Francesca